Dalle epoche antiche ad oggi: le origini e le qualità dell’olio di Oliva

Molto spesso, durante la vita di tutti i giorni ci troviamo ad usare prodotti per la nostra alimentazione, di cui conosciamo solo in minima parte la storia e le qualità.
Uno dei più noti è l’olio di Oliva, ottimo da degustare ma anche come rimedio per la nostra salute e bellezza.

images (5)

Per cominciare, parliamo un attimo della pianta e delle sue caratteristiche:
La zona di origine dell’Olivo (Olea europaea L. si ritiene sia quella sud caucasica (12.000 a.C.) sebbene molti la considerino una pianta prettamente mediterranea. Questa, infatti, si è ambientata molto bene nel bacino mediterraneo soprattutto nella fascia dell’arancio dove appunto la coltura principe è quella degli agrumi associata in ogni modo a quella dell’olivo: in questa fascia sono compresi paesi come l’Italia, il sud della Spagna e della Francia, la Grecia e alcuni Paesi mediorientali che si affacciano sul Mediterraneo orientale.
L’olivo coltivato appartiene alla vasta famiglia delle oleaceae che comprende ben 30 generi (fra i quali ricordiamo il Ligustrum, il Syringa e il Fraxinus); la specie è suddivisa in due sottospecie, l’olivo coltivato (Olea europaea sativa) e l’oleastro (Olea europaea oleaster).

albero ulivo
L’olivo è una pianta assai longeva che può facilmente raggiungere alcune centinaia d’anni: questa sua caratteristica è da imputarsi soprattutto al fatto che riesca a rigenerare completamente o in buona parte l’apparato epigeo e ipogeo che siano danneggiati. L’olivo è inoltre una pianta sempreverde, ovvero la sua fase vegetativa è pressoché continua durante tutto l’anno, con solo un leggero calo nel periodo invernale

Il fusto è cilindrico e contorto, con corteccia di colore grigio o grigio scuro, il legno è molto duro e pesante. La ceppaia forma delle strutture globose, dette ovoli, da cui sono emessi ogni anno numerosi polloni basali. La chioma ha una forma conica, con branche fruttifere pendule o patenti (disposte orizzontalmente rispetto al fusto) secondo la varietà.
Il fiore è ermafrodito, piccolo, con calice di 4 sepali e corolla di petali bianchi. I fiori sono raggruppati in numero di 10–15 in infiorescenze a grappolo, chiamatemignole, emesse all’ascella delle foglie dei rametti dell’anno precedente. La mignolatura ha inizio verso marzo–aprile. La fioritura vera e propria avviene, secondo lecultivar e le zone, da maggio alla prima metà di giugno.
Il frutto è una drupa globosa, ellissoidale o ovoidale, a volte asimmetrica, del peso di 1–6 grammi secondo la varietà, la tecnica colturale adottata e l’andamento climatico.

images (6)
Ed ora passiamo ai benefici dell’olio estratto dal frutto 🙂

L’olio extra vergine di oliva per la sua composizione svolge un effetto protettivo sulle arterie, sullo stomaco e sul fegato. Inoltre l’olio extravergine di oliva:
-abbassa il livello delle lipoproteine a bassa densità (colesterolo cattivo) e alza quelle ad alta densità (colesterolo buono)
-protegge le mucose ed evita gli effetti dell’ipercloridria, riducendo così i rischi di ulcere gastriche e duodenali
-favorisce la normalizzazione della pressione arteriosa e aiuta a preservare dalle malattie cardiovascolari
-promuove gli stimoli secretori dell’apparato digerente, inducendo una migliore digeribilità
-esercita un’azione lassativa e aiuta a correggere la stipsi cronica
-protegge le cellule e rallenta il processo di invecchiamento della pelle
-aiuta a rimarginare la pelle dalle ustioni e la preserva dall’irraggiamento solare

previene le malattie degenerative, in particolare il tumore al seno
stimola la mineralizzazione delle ossa e l’assimilazione dei sali minerali di primaria importanza

– VITAMINA E (tocoferolo) – La “vitamina E” (tocoferolo) è un antiossidante; è cioè, in grado di prevenire il danno inflitto alle cellule dai pericolosi radicali liberi, che sono un normale prodotto del metabolismo organico, ma se prodotti in quantità eccessive e/o non controbilanciate dagli antiossidanti, danneggiano i tessuti sani

– DIETA E OLIO: I lipidi rappresentano la migliore fonte di energia per il corpo umano: dalla degradazione di un grammo di proteine o di carboidrati (amido o zuccheri) si ottengono circa 4 kcal; i lipidi alimentari forniscono invece 9 kcal ogni grammo di peso di sostanza ingerita. Tutti i grassi, se introdotti in misura eccessiva, specie se si conduce una vita sedentaria, possono concorrere a determinare sovrappeso. L’olio d’oliva è più aromatico rispetto ad altri grassi e si presta più facilmente ad una riduzione di condimento: ciò può aiutare nelle diete dimagranti.

oilforhair

– L’olio extravergine di oliva è un prodotto dalle tante proprietà salutari e svolge un compito molto importante anche per la bellezza del corpo sia come alimento che sotto forma di cosmetico.Le proprietà dell’olio di oliva come trattamento di bellezza erano conosciute dai popoli più antichi in tutti i Paesi del Mediterraneo e in quelli Arabi. I fenici lo battezzarono “oro liquido”, gli egizi lo usavano per ammorbidire la pelle e per rendere lucidi i capelli, nella Grecia antica gli atleti lo adoperavano per massaggi e frizioni.

PELLE
I saponi, i bagno schiuma e i prodotti detergenti a base di olio d’oliva in generale hanno un’azione idratante, emolliente ed anti-infiammatoria e sono quindi consigliati in caso di pelle secca o sensibile, dermatiti irritative e allergiche da contatto e nella detersione della pelle dei neonati.Per il corpo esistono poi creme, impacchi, maschere ed emulsioni dopo-bagno, per il viso creme e maschere nutrienti ed idratanti, molto efficaci contro le rughe. Usato durante i massaggi dona una pelle luminosa, dall’aspetto rilassato e per la sua capacità di penetrazione viene sfruttato per fornire alla pelle essenze rilassanti e tonificanti.
CAPELLI e UNGHIE
L’olio di oliva nutre e rinforza la cheratina delle unghie; è utilissimo per la bellezza e la salute dei capelli, li nutre e li ammorbidisce, rigenera la fibra capillare, crea una guaina che li protegge da smog e agenti atmosferici; utile contro la debolezza e la caduta dei capelli, perché riesce a nutrire in profondità il bulbo pilifero irrobustendolo.——
Ormai sul web si trovano tantissime ricette sia gastronomico che cosmetico, quindi potete sbizzarrirvi a provare mille rimedi di bellezza come struccanti, maschere per tutto il corpo e capelli, scrub etc, fatti in casa e con poco costo 🙂
Spero che questa raccolta di info vi sia piaciuta e vi torni utile ❤
come sempre, vi mando un super abbraccio e vi lascio con questa citazione :

Non lauro o palma, ma tranquilla oliva
Pietà mi manda, e ‘l tempo rasserena,
e ‘l pianto asciuga, et vuol anchor ch’i’ viva.

[PETRARCA – Canzoniere (230)]

fonti:
http://www.agraria.org/
Wikipedia
http://www.iamifood.com/
http://www.abcoliodoliva.com/

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...