Storie di Bellezza : La cosmesi e le sue origini

Tutte le donne, chi più chi meno, fanno uso di cosmetici per la cura del corpo o per adornamento (trucco).
Ecco qualche cenno storico su com’è nata la tradizione cosmetica 🙂
Immagine

Continua a leggere

Annunci

Pasticciando e chiacchierando : post “nosense” da domenica piovosa

Ciao Bellezze! come state? quì pioveee 😦 e mi tocca stare a casa!
visto che mi annoiavo mi sono messa a girovagare in rete ed ho trovato qualcosa che ha catturato la mia attenzione, ovvero i Mendhi, tipiche decorazioni sulle mani che portano le donne indiane ed arabe, però fatte in color bianco…TROPPO BELLE! (trovate qualche info sui tattoo fatti con l’hennè in un mio vecchio post sull’Hennè “Una Testa Speziata” )

così ho preso gli acqua color e mi sono messa a pastrocchiare 😀
mandhi bianco

è da un pò che faccio sperimenti design sulle mani perchè a breve voglio comprare il kit di hennè verò e proprio per fare la versione semipermanente 🙂
Quì un altro pastrocchio in nero ->

11146590_1575845232690156_4441374818056177535_o (1)

Vi piacciono? e voi solitamente che fate nelle giornate noiose e piovose?
come sempre fatemi sapere con un commentino ^_^ ❤

ps: scusate se ancora non ho partecipato al tag di primavera, ma sono nel panico totale per due motivi :
1) c’è freddo
1) il mio armadio sembra posseduto da Morticia Addams, quindi ben poco di primaverile XD
comunque mi darò da fare ed entro questa settimana sarà fatto! 😉

Make Up multietnico – Orientale

Immagine

Il makeup orientale, in particolare quello cinese e giapponese, è noto per alcune caratteristiche legate alla tradizione estetica molto antica, che voleva che la donna avesse un aspetto curato ed anche etereo a partire dagli abiti, la cura dei capelli e per l’appunto il trucco del viso.

Continua a leggere

Make Up multietnico – Afroamericano

makeup-afr

Presso molte culture africane la comunicazione non verbale si esprime soprattutto attraverso l’arte dei segni, delle forme e dei colori.

La pittura corporea è stata una delle prime forme di espressione artistica dell’umanità. All’alba dei mondo, i nostri antenati scoprono le terre colorate, il carbone di legna, il gesso, il succo delle bacche, il sangue degli animali e altre fonti di tintura e li utilizzano come un alfabeto del corpo: per impressionare il nemico in battaglia, camuffare il cacciatore, definire una posizione rituale o semplicemente sedurre.
Continua a leggere